Riduzione dell'assegno al coniuge corretta se la moglie passa a tempo indeterminato

Pubblicato Martedì, 17 Febbraio 2015 10:26
Scritto da Avv. Gabriele De Paola
Visite: 36333

La Cassazione con ordinanza n. 2960 del 13.2.2015 si è espressa favorevolmente all'abbassamento dell'assegno di mantenimento in favore del coniuge.

Assegni di mantenimento e riduzione degli importi

In questo caso parliamo di una riduzione d'importo notevole, da 800 euro a 200 euro mensili.

Il marito qui aveva dimostrato che il coniuge aveva ottenuto un contratto a tempo indeterminato, migliorando così la propria situazione lavorativa.

Peraltro il marito dimostrava altresì in questa circostanza di dover affrontare le spese per un figlio che risultava totalmente a suo carico.