image1 image2 image3 image4 image5

QR Code

QR Code Studiolegalecivile.it

Contatore visite

Visite agli articoli
2463059

Volontaria Giurisdizione



Per Volontaria giurisdizione si intende l'attività giurisdizionale definita come amministrazione pubblica del diritto privato esercitata da organi giudiziari. Diversamente dalla tutela giurisdizionale, la Volontaria giurisdizione non tende ad attuare diritti, ma semplicemente a integrare o realizzare la fattispecie costitutiva di uno stato personale o familiare (per esempio: la separazione consensuale dei coniugi, che dev'essere omologata dal Tribunale, o l'adozione di persone maggiori d'età, che si attua con decreto del Tribunale in camera di consiglio) o di un determinato potere (per esempio: l'autorizzazione del Giudice tutelare che consente di alienare i beni appartenenti al minore) o della vicenda costitutiva, modificativa ed estintiva di una persona giuridica (per esempio, l'iscrizione di una società per azioni nel registro delle imprese) o di altre situazioni simili.

A tale materia appartiene altresì la nomina di tutori e curatori per soggetti interdetti o inabilitati, nonché l'istituto oggi molto diffuso dell'amministrazione di sostegno, utile per soggetti che siano privi in tutto o in parte di autonomia, affetti da una menomazione non per forza psichica, ma anche solamente fisica, con la minore limitazione possibile della capacità d'agire, nonché con una durata di incarico anche solo temporanea.

Notevole è stato negli anni recenti il ricorso all'amministrazione di sostegno, in quanto la nomina di un amministratore può essere addirittura fatta anche su richiesta dello stesso amministrato al Giudice competente.

Lo Studio di Consulenza Legale De Paola - Longhitano di Torino offre ai propri clienti la possibilità di farsi assistere nella preparazione dei ricorsi di volontaria giurisdizione, di proporvi opposizione, nonché di prestare consulenza nel compimento gli atti di amministrazione del tutore e del curatore.

E' altresì disponibile a ricevere la nomina per il compimento degli uffici di tutore, curatore o amministratore di sostegno dei soggetti che ne necessitino la nomina.