image1 image2 image3 image4 image5

QR Code

QR Code Studiolegalecivile.it

Contatore visite

Visite agli articoli
2618971

Diritto Amministrativo



Il Diritto Amministrativo disciplina i rapporti tra Stato, Enti Locali e privati cittadini. Davanti al T.A.R. e al Consiglio di Stato vengono infatti tutelati non i diritti soggettivi dei singoli, che trovano tutela avanti alla Giurisdizione Ordinaria, bensì gli interessi legittimi, posizioni soggettive dotate di minore rilevanza rispetto ai primi.

L'interesse legittimo è riscontrabile quando l'interesse di un privato ad ottenere un provvedimento a sé favorevole coincide con l'interesse dello Stato e della collettività. Ad esempio: la vincita di un concorso pubblico, di un appalto pubblico, il superamento di un esame di Stato, ecc.

Ciò avviene, negli esempi pocanzi fatti, quando si debba scegliere il miglior candidato per un posto pubblico o la proposta più conveniente in termini di qualità e prezzo per la Pubblica Amministrazione in un appalto pubblico. La tutela può in questi casi avvenire a mezzo della impugnazione della graduatoria della selezione.

Solo quando il pubblico interesse coincide con l'interesse del singolo, quest'ultimo può vantare una pretesa nei confronti della Pubblica Amministrazione (P.A.). A tal fine è possibile ricorrere per vedere tutelati gli interessi legittimi.

La P.A. tuttavia può anche prevenire il giudizio, se convinta del proprio errore, intervenendo in c.d. autotutela e cioè annullando essa stessa il provvedimento ingiusto.

Lo Studio di Consulenza Legale De Paola - Longhitano di Torino Vi offre gli strumenti idonei di consulenza, assistenza, e difesa processuale e stra-giudiziale.