image1 image2 image3 image4 image5

QR Code

QR Code Studiolegalecivile.it

Contatore visite

Visite agli articoli
2732043

Contratti



Il contratto, secondo l’art. 1321 del Codice Civile,  è costituito dall'accordo tra due o più soggetti avente ad oggetto la produzione di effetti giuridici volti a costituire, modificare o estinguere rapporti giuridici.

Il contratto, anche detto negozio giuridico, può essere bilaterale o plurilaterale  ed essere concluso anche a favore di un terzo, il quale deve comunque manifestare la propria accettazione perchè il negozio sia efficace. Il codice civile (Libro III, titolo IV) prevede e disciplina i c.d. contratti tipici (es. compravendita, locazione, appalto ,ecc.), ma alle parti è lasciata la più ampia libertà - purché il negozio non sia contrario alla legge - di addivenire alla conclusione di contratti atipici o misti. Solo per alcuni di essi (come ad esempio quelli che costituiscono o trasferiscono diritti reali) è prevista la forma scritta ad substantiam, senza la quale il contratto stipulato è nullo.

I contratti costituiscono fonte di obbligazione e obbligano in caso di inadempimento al risarcimento del danno.

Lo Studio di Consulenza Legale De Paola - Longhitano di Torino è in grado di assistervi durante ogni fase: dalla negoziazione e di trattative del contratto, alla fase della stipula, della transazione, della novazione contrattuale, della risoluzione o rescissione contrattuale, fino alle eventuali fasi processuali.

Il contratto è come un vestito che va cucito su misura in base alle esigenze delle parti contraenti, avendo un occhio al presente ed uno ai possibili sviluppi futuri del rapporto.

La sua conclusione spesso è fonte di arricchimento reciproco per le parti e permette al mercato globale di svilupparsi e produrre reddito.

La conclusione di una trattativa contrattuale ha spesso moltissimi risvolti che le parti stesse a volte non sono autonomamente in grado di prevedere e gestire. Proprio a questo fine è utile l'assistenza di un legale esperto della materia nella fase delle trattative.

Si dice che il contratto sia come il corpo umano e che abbia una componente fisiologica ed una patologica: la prima è quella che ognuno si augura e cioè che il contratto funzioni e disciplini ogni singolo rapporto giuridico, ogni singola obbligazione delle parti.

Meglio saranno individuate le obbligazioni contrattuali, meglio sarà tutelato il diritto a vederle adempiere. Naturalmente ciò comporterà anche la necessità di eseguire le stesse con esattezza.

La componente patologica è meramente eventuale, ma nella prassi tutt'altro che infrequente: essa interviene quando nel contratto qualcosa non ha funzionato, o quando qualcosa non funziona più.

Anche in questi casi lo Studio di Consulenza Legale De Paola - Longhitano di Torino è al Vostro fianco, per assisterVi nella fase stragiudiziale, nonché nella difesa processuale dei Vostri interessi.

Ad ogni modo sarà nostra cura accompagnarVi nella redazione di un contratto ben confezionato, che possa prevedere clausole che Vi aiutino a venir fuori anche dalle situazioni più complicate.

Un buon contratto non si può limitare alla sola previsione di clausole volte a farlo funzionare correttamente: deve anche prevedere clausole che servano qualora si versi nella fase patologica dello stesso.

Come gli stessi medici dicono: "Prevenire è meglio che curare".